Mentre il prezzo Ethereum cercando di infrangere la soglia dei 4000 dollari, altre stime indicano che Ethereum, nonostante sia la seconda criptovaluta per grandezza, dovrebbe avere un prezzo inferiore.

Ma la preoccupazione qui è che gli investitori di ETH vengano presi dal panico alla minima esitazione, il che è un motivo di preoccupazione sempre più serio per l'intero mercato.

L'oltraggiosa paura degli investitori di Ethereum

In mezzo alla volatilità del mercato, quando gli investitori sono già spaventati, una dichiarazione dell'esperto di criptovalute di JPMorgan Nikolaos Panigirtzoglu ha solo acceso il fuoco. Di recente ha detto in un'intervista:

Studiamo l'hashrate e il numero di indirizzi univoci per capire il valore di Ethereum. Stiamo lottando per superare i $ 1500

Ha anche aggiunto che il prezzo attuale riflette una crescita esponenziale dell'utilizzo e del traffico che potrebbe non concretizzarsi. Ciò è ampiamente in linea con il prezzo effettivo osservato sul web, che era di 1410 dollari al momento della pubblicazione.

Tuttavia, nonostante non ci sia stato un calo serio dei prezzi, il mercato ha reagito alle minime variazioni di prezzo. Il 13 settembre, quando Ethereum è sceso di meno del 4%, sono stati venduti quasi 84000 ETH in borsa.

Allo stesso modo, il 17 settembre, quando il mercato è sceso di quasi il 5%, sono stati venduti nuovamente 49000 ETH. Come risultato di questa vendita di panico, il deflusso di azioni ha toccato un minimo di 19 mesi ieri.

Ora che le vendite provenivano effettivamente da detentori a medio e breve termine, anche diversi gruppi di detentori a lungo termine stavano spostando le loro monete.